Catalogo

UNA FAME INSTANCABILE - Partigiani a Torino - Silvio Borione - Giaka (Code: )

Rating:
UNA FAME INSTANCABILE - Partigiani a Torino - Silvio Borione - Giaka
zoom Zoom image

UNA FAME INSTANCABILE

Partigiani a Torino
Silvio Borione - Giaka

«La scuola, la tessera, i bombardamenti, il freddo e la fame, di questo discutevamo con la banda del palazzo. In quel budello di tronchi buttati a casaccio, in quella tana riempita con i nostri corpi, la notte, al chiarore delle candele e dei nostri volti lattei, sognavamo di come sopravvivere, di come difenderci, di come colpirli. Fu così che escogitammo il nostro primo sabotaggio».

Silvio Borione, il Biund, compie dieci anni pochi giorni dopo il primo bombardamento su Torino. Figlio del quartiere operaio di borgo San Paolo, divide gli anni feroci della guerra tra la sopravvivenza in una città distrutta e una spontanea lotta partigiana, tra la vita di strada e dei cortili e la costante ricerca di sbarazzarsi di quella fame che sente «fin dentro le unghie». Con una buona dose di coraggio e incoscienza, appoggia la Resistenza prendendo parte a sabotaggi, conflitti a fuoco, fughe, attacchi dinamitardi e rapine, in un gioco dove la posta è la vita stessa. Ad animare le sue gesta, sempre e comunque, una “fame instancabile”: il filo conduttore di un’esistenza spesa senza tregua dalla parte giusta della barricata.

SILVIO BORIONE - Nato a Torino nel 1930, negli scioperi contro il fascismo del 1943 collabora con il padre, partigiano comunista, nelle cellule di fabbrica della Lancia, con le quali, fino alla Liberazione, partecipa alle attività clandestine di propaganda e di guerriglia. Alla fine della guerra si allontana da Torino, vive di espedienti in giro per l’Italia e diserta la leva militare. Scontato un soggiorno a Forte Boccea, torna nella città natale dove, con la tessera del Partito Comunista in tasca, milita nella sezione Capriolo di borgo San Paolo, prendendo parte alle lotte operaie del dopoguerra. Nel corso della vita ha svolto i più svariati mestieri, ora vive nell’astigiano.

GIAKA - Nato a Torino nel 1984, scrittore teppista, nel 2012 ha contribuito al volume “Riot. Storie di ordinaria resistenza” e, nel 2014, ha dato alle stampe il suo primo romanzo: “Le orme del lupo”.

Collana: Tutte le strade
Pagine: 204
Formato: 13x20 cm brossurato con bandelle
Isbn: 9788867181544

Price: 14.00 EUR
Quantity: 
Comments
Copyright MAXXmarketing Webdesigner GmbH

- Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua navigazione. Per saperne di più e capire anche come non utilizzarli vedi le informazioni nella nostra Cookie e privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information